sabato 10 marzo 2018

REGIONE PUGLIA: SI SCENDE IN PIAZZA

Abbiamo avuto una pazienza da certosini ma niente, non siamo stati premiati.
8 lunghissimi mesi per avere un'assegno di sostegno per quelle famiglie pugliesi che si fanno carico di assistere in casa un malato da rianimazione.
Abbiamo proposto, suggerito, atteso.
ABBIAMO AVUTO RISPETTO DELLE ISTITUZIONI CHE NON HANNO AVUTO RISPETTO DELLA NOSTRA CONDIZIONE !!!
Risultato?
Dopo 8 mesi, dopo un'incontro richiesto per martedi 13 marzo p.v. per arrivare a definitive conclusioni,  riceviamo, accompagnata da cordiali saluti, la comunicazione da parte dell'Assessore  al Welfare Ruggeri che l'incontro con le Associazioni salta ed è spostato, non di uno o due giorni, bensì di 13 giorni con la motivazione, detto in parole povere, che ancora non sanno cosa dirci con precisione tuttavia promettono, come sempre, che stanno facendo, che troveranno altre risorse.
Siamo stanchi di parole e di comunicazioni scritte che vengono poi puntualmente ribaltate nei fatti.
La pazienza è finita. Gli ammalati chiedono giustizia ed  hanno diritto ad esprimere in maniera civile il loro dissenso.
E come Associazione non possiamo che indire il

PRESIDIO DI PROTESTA SOTTO LA SEDE DELLA PRESIDENZA DELLA REGIONE PUGLIA
LUNGOMARE N. SAURO- BARI
GIOVEDI 15 MARZO
ore 10.30

Tutti coloro che si sentono lesi nei loro diritti sono invitati a partecipare.

1 commento: